Alghero

Ultrarunner sostiene atleta "speciale"

Cento chilometri di corsa nel deserto tunisino. Una fatica enorme, attraversando la notte e il giorno, sperimentando escursioni termiche, fame, sete e le incognite di un'ambiente vasto, sconosciuto e così monotono da richiedere grande tenuta mentale. È un'impresa sportiva straordinaria: 17 ore, 40/o su 180 atleti. È l'impresa di Paolo Costi alla Ultra Mirage El Djerid 2019, in Tunisia, una corsa a tappa unica da percorrere in meno di venti ore. Lui, olbiese, imprenditore immobiliare, ha sfidato alcuni fra i più importanti specialisti al mondo su un tracciato tra i più impegnativi, dalle dune ai letti dei fiumi secchi, dai canyon al più grande lago salato del pianeta. L'ha fatto per se stesso e il gusto di cimentarsi con prove sempre più impegnative nel settore della lunghissima distanza. Ma l'ha fatto soprattutto per Emanuele, un bimbo algherese affetto da sindrome di Down. Anche lui coltiva un sogno sportivo: partecipare in primavera agli Olympic Games Italia di ginnastica artistica, la sua specialità. A unire le due storie è la Nazionale Vip Sport, dove vip è l'acronimo di Very important project, onlus con sede nel nord Italia che abbina imprese sportive a iniziative sociali. La responsabile marketing, Luisa Cardinale, vive a Olbia. Venuta a sapere di entrambi, ha proposto a Paolo Costi di correre per la Nazionale Vip. Lui non ci ha pensato nemmeno un attimo. Così il ginnasta di nove anni, che si allena con la Asd Ginfinity di Alghero, sarà supportato nella sua impresa dai soldi raccolti attraverso la campagna di sottoscrizione lanciata da Nazionale Vip Sport. Si può aderire dal conto 41Z0521655090000000000976 intestato a Nazionale Vip Sport, Banca di credito valtellinese, agenzia di Rezzato. I fondi sosterranno le spese necessarie affinché Emanuele - ma anche Sara, sua amica e compagna di allenamento, e magari anche altri bambini - possa continuare a frequentare la palestra. Domenica Paolo ed Emanuele si sono conosciuti sul lungomare di Alghero. Il piccolo ha riconosciuto l'eroe ammirato dai video della sua impresa sportiva. L'abbraccio spontaneo, commovente, è il premio più grande per Paolo Costi, che gli ha regalato la pettorina e i braccialetti della gara.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963