SCEGLI DATA
FILTRA PER FILTRA PER

80 opere di Carlo Fornara in mostra ad Aosta

Carlo Fornara e il Divisionismo

 

Il Museo Archeologico Regionale di Aosta ospita la mostra Carlo Fornara e il Divisionismo, un ricco percorso espositivo di 80 opere tra disegni e dipinti.

 

Carlo Fornara (1871-1968) sta riacquistando il ruolo di primissimo piano che ebbe nell'arte italiana ed europea a cavallo tra Otto e Novecento e la grande monografica aostana lo evidenzia al di là di ogni dubbio, sciogliendo ogni riserva e preconcetto. Dunque non solo erede e imitatore di Giovanni Segantini, come spesso viene sbrigativamente tratteggiato.

 

L'esposizione di Aosta, visitabile fino al 15 marzo 2020, giunge a completamento delle celebrazioni per il cinquantenario dalla morte di Fornara, aperte lo scorso settembre a Milano con una selezione degli autoritratti e proseguite nella storica Casa de Rodis a Domodossola.

 

La mostra - prima rassegna monografica in Valle d'Aosta dedicata al pittore piemontese - amplia e consolida le conclusioni sin qui acquisite. L'esposizione è focalizzata sui due decenni cruciali della parabola di Fornara, l'ultimo dell'Ottocento e il primo del Novecento, ed esamina la stagione più intensa della sua produzione, in parallelo alla genesi e all'apice del Divisionismo in Italia.

 

A proposito dello studio sulla tecnica e sul modus operandi di Fornara, la mostra segna un passo avanti anche dal punto di vista delle indagini scientifiche: il complesso modus di Fornara era infatti rimasto unico fra quelli dei colleghi divisionisti a non essere stato oggetto di una diagnostica completa, sino ad oggi.

 

L'itinerario espositivo del Museo Archeologico Regionale di Aosta si apre con l'autoritratto, perché per Fornara, formato alla professione di ritrattista alla Scuola Rossetti Valentini di Santa Maria Maggiore e per indole portato all'introspezione, il proprio volto, con il mutare nel tempo, è rimasto fonte imprescindibile d'ispirazione. E si conclude con una sala dedicata ai sopracitati esiti della diagnostica. È stato possibile includere una cospicua sezione di opere su carta, per offrire una visione più ampia della grafica, con chine, anteriori al 1900, e disegni. Tale scelta consente di illustrare la storia di un artista convinto che il disegno fosse il nerbo del dipinto e che, lungo tutto l'arco di una lunga vita, è rimasto instancabile disegnatore.

 

Per maggiori informazioni

  • 6.00 € - Ridotto
  • 10.00 € - Intero
  • 10:00 - 13:00
  • 6.00 € - Ridotto
  • 10.00 € - Intero
  • 14:00 - 18:00
Orari e prezzi potrebbero cambiare a seconda dei giorni. Controllali sul calendario.

Ti potrebbero interessare

Nel frattempo, in altre città d'Italia...

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963