Aosta

Morti V. Ferret,perizia scagiona sindaco

Non era né prevenibile né prevedibile la colata detritica da 25 mila metri cubi di materiale che il 7 agosto 2018, in Val Ferret, travolse e uccise i coniugi milanesi Vincenzo Mattioli, di 71 anni e Barbara Gulizia (70). E' quanto emerge dalla perizia geologica con incidente probatorio chiesta al gip di Aosta Giuseppe Colazingari dal pm Eugenia Menichetti, nell'ambito del fascicolo per omicidio colposo plurimo, disastro colposo e lesioni colpose che vede indagato il sindaco di Courmayeur, Stefano Miserocchi. Stamane, davanti alle parti, il consulente nominato dal giudice, il geologo Elisabetta Drigo, ha esposto la sua relazione di una sessantina di pagine. Spetta ora al pm decidere se proseguire, chiudere o chiedere l'archiviazione dell'indagine. "Sono soddisfatto dell'esito dell'incidente probatorio. Fermo il rispetto per la tragedia, io continuo a ritenere che non ci siano responsabilità per il dottor Miserocchi", commenta il suo difensore, l'avvocato Corrado Bellora.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963