Sequestro 50 kg vongole non tracciabili

I militari dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio hanno sequestrato circa 50 kg di vongole prive di tracciabilità destinate alla vendita sul mercato parallelo. I cinque sacchi di vongole sono stati rinvenuti in mare, sistemati in una rete da pesca a circa 700 dalla riva in zona lido di Fermo. I sacchi erano adagiati sul fondo e collegati per mezzo di una sagola ad un anonimo galleggiante che ne segnalava anche la posizione. Le vongole sarebbero poi state successivamente recuperate e portate a riva con l'ausilio di un piccolo natante. I responsabili intendevano così aggirare i controlli in porto allo sbarco del prodotto. Hanno pescato un quantitativo di vongole superiore a quello consentito (400 kg al giorno) e avrebbero potuto introdurre il prodotto privo di tracciabilità sul mercato parallelo con grave rischio per la salute del consumatore finale.(ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. PicenoTime
  2. PicenoTime
  3. PicenoTime
  4. PicenoTime
  5. PicenoTime

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Appignano del Tronto

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...