A Edda Moser il Pordenone Musica, 'la voce è un dono'

"La voce è un dono, ma da sola non basta: bisogna esercitarsi, esercitarsi e ancora esercitarsi. E fare sacrifici continui. La vita dedicata al canto è una vita di grandi rinunce, di molto studio e tanta umiltà. Solo l'acclamazione del pubblico dopo un'esibizione riesce a ripagarti di tutto". Con una bellezza e un fascino ancora intatti, il soprano tedesco Edda Moser, ha così sintetizzato a Pordenone, in occasione della 5/a edizione del "Premio internazionale Pordenone Musica", una carriera che l'ha vista trionfare sui più grandi palcoscenici del mondo. "Un'artista - dice - deve sapere quand'è il momento di smettere. Occorre capire quando giunge la fine della propria carriera". Di lì, iniziò a dedicarsi alla formazione dei più giovani, "mission" del Premio pordenonese, nato su iniziativa del Teatro Verdi come riconoscimento a artisti, didatti e musicologi che dedicano la loro attività alle nuove generazioni. La consegna ufficiale del Premio al Teatro Verdi. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. VenetoVox
  2. Oggi Treviso
  3. Oggi Treviso
  4. Belluno Press
  5. Treviso Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Arcade

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...