Arcade

P.a: grandi Comuni faticano a pagare

Al 31 dicembre 2018 i principali Comuni italiani avevano 3,6 miliardi di euro di debiti verso i propri fornitori. Lo rileva la Cgia di Mestre secondo la quale si tratta di "una somma importante che, comunque, risulta essere sottodimensionata, visto che nell'elaborazione non sono incluse molte Amministrazioni comunali che, ad oggi, non hanno ancora pubblicato/aggiornato sul proprio sito il numero dei creditori e l'ammontare complessivo dei debiti maturati alla fine del 2018 per le seguenti voci di spesa: somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali. Somme, pertanto, che rispetto alla dimensione registrata alla fine del 2018 potrebbero, allo stato attuale, essersi notevolmente ridotte, anche se i dati riportati successivamente dai singoli Comuni non hanno consentito di provare questo assunto. Dalla lettura dei siti internet, il Comune di Roma è quello più indebitato: al 31 dicembre 2018 i propri fornitori (4.966 imprese) avanzavano 1,5 mld di euro.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie