Asti

Bagna cauda day, in 16mila a tavola

La bagna cauda diventa collettiva e coinvolge 158 locali di Asti, oltre 16 mila commensali di tutto il mondo, dal Piemonte all'Inghilterra, da Tonga a Shangai. Il più grande evento social, dedicato al tradizionale piatto regionale, che si svolge dal 22 al 24 novembre, è stato presentato in municipio ad Asti. "Tra le novità - dice l'ideatore, Sergio Miravalle - il bagna cauda pax: una cuoca ebrea e una di origini musulmane cucineranno insieme la bagna cauda. In piazza San Secondo il mercatino della Cia di Asti con una ventina di bancarelle. Nasce il progetto Bagna cauda Academy per andare oltre la conoscenza di questo straordinario piatto". "Il via alla manifestazione - aggiunge il presidente dell'ente Turismo Langhe Monferrato Roero Mauro Carbone - con l'accensione in piazza ad Asti di un fujot gigante da parte del trio Medusa". Anticipa l'inaugurazione un incontro sul progetto di candidatura del piatto a patrimonio culturale immateriale Unesco.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963