Morì in rapina, 20 anni dopo processo

Un imputato a processo a Vercelli per l'omicidio di Piero Beggi, lo chef e contitolare del ristorante 'Ciabot del Grignolino' di Calliano (Asti) rapinato e poi morto per le ferite riportate, nella cantina del locale, la notte tra il 2 e 3 gennaio 2000. Si tratta di Gianpaolo Nuara, 40 anni di Asti. È accusato di essere stato uno dei componenti della banda che assalì lo chef a scopo di rapina, per rubare l'incasso del cenone di Capodanno. Il ristoratore, 68 anni, era stato portato in cantina e torturato affinché rivelasse il nascondiglio dell'incasso. Si sospetta che ad agire fossero state tre persone poiché nel locale furono trovati tre calze usate per nascondere i visi. Tracce di dna dell'imputato sarebbero state trovate nel corso di un'altra indagine, su un furto di pochi anni fa Pavia, e comparate con quelle rinvenute in una calza e dei guanti che all'epoca i carabinieri trovarono vicino al ristorante. Il processo, iniziato con rito abbreviato nel tribunale di Vercelli è stato rinviato a dicembre.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Torino Repubblica
  2. Questure Polizia di Stato
  3. Giornale La Voce
  4. Giornale La Voce
  5. Giornale La Voce

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Asti

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      © Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963