Da tempo processo degrado Ponte Morandi

"Tutti i trefoli e i fili del reperto 132 mostrano segni di corrosione di diversi gradi. Diversi trefoli mostrano una perdita totale della sezione trasversale dovuta alla corrosione nella zona terminale. Ciò indica un processo di degrado in atto da molto tempo". E' uno dei passaggi della relazione sull'analisi dei reperti del ponte Morandi fatta dal laboratorio svizzero su richiesta della procura di Genova. La relazione è stata messa a disposizione delle parti durante l'udienza dell'incidente probatorio, ma la traduzione dovrà essere rifatta con un consulente nominato dal gip. "Nell'area dei trefoli rotti - proseguono gli esperti - sono stati rinvenuti corpi estranei come materiale di iuta concrezionato, residui di grasso su parti in acciaio e frammenti di asfalto libero. I numerosi frammenti indicano una certa fragilità dei singoli fili. Una controindicazione è rappresentata dalle evidenti deformazioni plastiche dei singoli pezzi di filo e trefoli.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Giornale La Voce
  2. Settimanale L'Ancora
  3. Settimanale L'Ancora
  4. Alessandria News
  5. Settimanale L'Ancora

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Belforte Monferrato

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...