Bessude

Figlia di 2 madri,primo atto in Sardegna

Si chiama Alida, ha sette giorni, è nata in Spagna con la tecnica della fecondazione assistita ed è la prima bambina sarda omogenitoriale, ossia con due genitori dello stesso sesso: due donne. Una delle due ha donato l'ovulo, fecondato da un donatore anonimo, l'altra ha portato avanti la gravidanza. Il suo atto di nascita è stato registrato oggi all'anagrafe cittadina a Sassari. A darne l'annuncio è il sindaco, Nicola Sanna, che ha firmato l'atto di riconoscimento con le due mamme, la sassarese Annalisa e la pugliese Maria Cristina. È il primo atto omogenitoriale registrato in Sardegna, fra i primi in Italia. "È un riconoscimento della doppia genitorialità, che tutela l'interesse della bambina e ne garantisce i diritti di continuità affettiva, come avviene nel resto d'Europa", ha spiegato il sindaco Sanna all'atto della sottoscrizione, avvenuta in presenza della responsabile del Servizio anagrafe del Comune, Lucia Guaraglia, e dell'impiegato dello Stato civile, Michelangelo Cuccu.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie