Esalazioni di monossido, muore 21enne

Un 21enne ha perso la vita e una coetanea è stata ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale Morelli di Sondalo (Sondrio), dove è stata trasportata d'urgenza poco fa con l'eliambulanza. Tra le cause sospette del decesso e della seria intossicazione della ragazza ora ricoverata ci sono le esalazioni di monossido sprigionate da una stufa. I due giovani sono stati soccorsi nel tardo pomeriggio in una casa di montagna a Tola, frazione di Valdisotto (Sondrio), in una zona impervia. Sul posto, per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto, i carabinieri della Compagnia di Tirano. L'intossicazione potrebbe risalire alla notte di Caposanno.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bianzone

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...