Terza corsia: i lavori si concluderanno con sei mesi di anticipo

E' programmata per fine luglio l'apertura della terza corsia nel tratto tra il Nodo di Palmanova e Gonars. I lavori per l'allargamento dell'autostrada A4 nel primo sub lotto del quarto lotto si concluderanno, quindi, con un semestre d'anticipo rispetto al cronoprogramma previsto. Per raggiungere l'obiettivo, nell'arco di un mese, saranno effettuati gli ultimi, impegnativi lavori che verranno effettuati, come sempre di notte. Una scelta adottata per ridurre - almeno per quanto possibile - le ricadute sul traffico. Le prossime chiusure in programma sono state pianificate nelle notti di martedì 18, mercoledì 19, giovedì 20, sabato 22 e martedì 25 giugno. Due ulteriori giornate sono in fase di definizione per il mese di luglio. Apertura prima dell'esodo di agosto Agosto, come si sa, è il mese più 'caldo' dell'estate, in tutti i sensi. Per quanto riguarda il traffico, in particolare, i week end agostani sono caratterizzati sia dal fenomeno dell'esodo, sia da quello del controesodo, da qui la scelta della Concessionaria di concentrare fra giugno e luglio gli ultimi interventi impegnativi. Impossibile spostarli in settembre, per lasciare libero tutto il periodo estivo, sia perché lavori di questo genere richiedono il coordinamento di moltissime ditte e di personale specializzato, sia perché i mezzi d'opera utilizzati devono venir prenotati con largo anticipo. L'abbattimento del vecchio cavalcavia del nodo di Palmanova Si inizia martedì 18 con l'abbattimento del vecchio cavalcavia del nodo di Palmanova. L'operazione proseguirà mercoledì 19 e giovedì 20. Nel corso delle prime due notti l'impalcato del ponte verrà tagliato in cinque parti. Nella terza notte una gru da 500 tonnellate eseguirà i cinque sollevamenti necessari allo smantellamento della campata centrale del manufatto. Successivamente nella notte di martedì 25 si procederà alla frantumazione della spalla del cavalcavia. Per questo motivo dalle ore 20,00 alle ore 6,00 di martedì 18, mercoledì 19, giovedì 20 e di martedì 25 sul nodo di Palmanova sarà chiusa la rampa che da Venezia va verso Udine. Quindi chi arriva da Venezia dovrà uscire a Palmanova, rientrare e proseguire verso Udine. Chi arriva da Udine non potrà uscire a Palmanova perché sarà chiusa anche la rampa che da Udine va verso Trieste. L'alternativa è: seguire la viabilità esterna oppure uscire a San Giorgio e rientrare per poi proseguire verso Trieste. I lavori nelle aree di servizio di Gonars Nord e Sud Le fasi di avanzamento dei lavori prevedono un'altra chiusura dell'autostrada dalle 20,00 alle 08,00 nella notte tra sabato 22 e domenica 23 nel tratto tra lo svincolo di Latisana e il nodo di Palmanova. Chi proviene da Venezia diretto a Udine e Trieste dovrà uscire al casello di Latisana, percorrere la viabilità ordinaria e rientrare a Palmanova, direzione Trieste, o Udine Sud, direzione Udine - Tarvisio,. Chi arriva da Trieste e deve andare a Venezia, dovrà uscire a Palmanova e rientrare a Latisana. Se invece è diretto verso Udine, dovrà percorrere la strada statale ed eventualmente rientrare a Udine Sud. Il traffico che proviene da Tarvisio e Udine potrà proseguire sulla A4 solo in direzione Trieste. Chi è diretto verso Venezia, invece, dovrà uscire a Udine Sud e riprendere l'autostrada A4 allo svincolo di Latisana. Gli interventi programmati nell'occasione riguardano lo spostamento della circolazione veicolare su un nuovo sedime autostradale della lunghezza di 700 metri; asfaltature nelle piste di decelerazione all'ingresso delle aree di servizio di Gonars Sud e Gonars Nord; e adeguamento e manutenzione della segnaletica orizzontale. Le raccomandazioni Al termine di questi interventi, quindi, la terza corsia sarà percorribile per il tratto di 5 chilometri compreso fra il nodo di Palmanova e Gonars, in direzione Venezia. Non ci sarà più la strettoia e, di conseguenza, la circolazione sarà più fluida. I cantieri resteranno ancora attivi, per qualche mese sia sul nodo in direzione Trieste, sia sul terzo lotto dove i lavori saranno conclusi entro la fine dell'anno o al massimo entro i primi mesi del 2020. Ancora un po' di pazienza e poi i disagi saranno finiti. Per questo Autovie raccomanda agli utenti di guidare con prudenza, di mantenere le distanze di sicurezza; di rispettare i limiti di velocità, 80 chilometri orari per veicoli leggeri e 60 per quelli pesanti sul tratto dove ci sono i lavori; 60 per tutti i veicoli nei flessi ovvero le deviazioni predisposte nel cantiere,; di non utilizzare tablet e smartphone mentre si guida. Leggi tutta la notizia

Categoria: CRONACA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. triesteprima.it
  2. Udine20.it
  3. IlFriuli.it
  4. Udine Today
  5. Udine Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

  • Udine Antiqua
    MERCATINI Udine Antiqua
  • Mercatino di Gradisca
    MERCATINI Mercatino di Gradisca
SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bicinicco

    FARMACIE DI TURNO