Bologna

Da Gip no a interdittiva per due Cc

Il Gip Domenico Truppa ha rigettato la richiesta di misura interdittiva, avanzata dalla Procura di Bologna, della sospensione dal servizio per due carabinieri, indagati per atti persecutori e depistaggio. Sono accusati di aver fatto scherzi, telefonate mute e avere messo in atto altri comportamenti vessatori nei confronti di un avvocato e della sua famiglia e poi di aver depistato le indagini. La decisione è arrivata dopo l'udienza del 27 novembre, in cui i due militari, difesi dall'avv.Antonio Petroncini dello studio Rinaldi-Petroncini e dall'avv.Andrea Margotti, si erano avvalsi della facoltà di non rispondere. I difensori invece avevano controbattuto alle richieste della Procura. Il gip avrebbe riconosciuto il depistaggio, sostenendo però che il trasferimento ad altro incarico esclude il rischio di recidiva. Non è invece stato riconosciuto lo stalking, ma le molestie. Secondo quanto si apprende la Procura (il fascicolo è del pm Stefano Dambruoso e del procuratore Giuseppe Amato) farà ricorso.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963