Gp Monaco:Hamilton, 'Lauda mio complice'

''Niki era il mio complice, lui mi ha convinto a venire alla Mercedes e lui mi aiutava a migliorare la macchina''. Nel giorno della pole position a Montecarlo, il pensiero di Lewis Hamilton è ancora per Niki Lauda scomparso nella notte tra lunedì e martedì scorso all'età di 70 anni. ''Non lo dimenticheremo mai - aggiunge il campione del mondo della Mercedes - i nostri pensieri saranno sempre per lui''. Poi Hamilton parla di Monaco e della sua prestazione: "Grazie al pubblico, qui è casa mia. Questa è una gara che ogni pilota sogna di vincere sin da ragazzino, è sempre un sogno e cerchi di dare sempre tutto quello che hai. Macchina splendida, bellissima battaglia con Valtteri che è stato velocissimo per tutto il weekend. La voglia di conquistare questa pole, che significa così tanto per me, mi ha portato a scavare dentro di me più che mai. Grazie al mio team, il giro è stato incredibile, mi sento magnificamente ora''.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. ANSA
  2. Il Resto del Carlino
  3. Bologna Today
  4. TBW
  5. Comune di Bologna

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bologna

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...