Brescia

Tensione serbi-albanesi,alt test Brescia

E' stata sospesa al 7' della ripresa l'amichevole che si stava giocando a Orzinuovi tra il Brescia e il Vojvodina. La partita è stata interrotta, perché i tifosi della squadra serba, una ventina, hanno effettuato un'invasione di campo, attraversandolo, per andare incontro a un gruppetto di poche persone che sventolava bandiere albanesi. Uno sventolio ritenuto dai serbi una provocazione sulla questione del Kosovo. Le reti divisorie hanno evitato il peggio e all'intervento delle forze dell'ordine, carabinieri e Digos, il gruppetto di provocatori si è dileguato. Al momento non è stato preso nessun provvedimento. Già durante il primo tempo la partita era stata sospesa per un quarto d'ora dopo l'espulsione dell'allenatore del Vojvodina, Lalatovic, che aveva portato i propri giocatori negli spogliatoi, salvo poi rientrare in campo dopo l'intervento del presidente della squadra serba. Al momento della sospensione, la squadra di Corini era in vantaggio 2-1 grazie ai gol di Donnarumma e Bisoli.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie