Dalla Puglia a Torino mostra Longobardi

Il Museo di Antichità di Torino conserva una collezione longobarda tra le maggiori in Italia, il Santuario di San Michele Arcangelo nel Gargano alcune rare iscrizioni murali nell'antico alfabeto runico. Insieme hanno dato vita a una mostra al via oggi, 'Le armi e il potere: l'arcangelo longobardo', ospitata dal museo torinese nell'ambito di un progetto del Mibact che vedrà nel 2019 l'apertura di 15 mostre dedicate al dominio longobardo in Italia. Le iscrizioni, che a Torino sono state riprodotte attraverso fedeli calchi, celebrano in particolare il duca di Benevento Romualdo, sotto la cui autorità vennero abbandonate molte tradizioni pagane e fu introdotto il culto di San Michele Arcangelo come protettore dei Longobardi. Dal museo torinese sono state selezionate armi, poiché San Michele era un guerriero, ma anche una rara fiasca del pellegrino trovata a Testona nel torinese a fine Ottocento, e una preziosa croce aurea con dedica a re Agilulfo. La mostra è visitabile fino all'11 maggio.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Giornale La Voce
  2. ObiettivoNews
  3. CronacheMaceratesi
  4. ObiettivoNews
  5. ObiettivoNews

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Busano

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...