Caerano di San Marco

Infrastrutture: gap costa 40 mld anno

Il gap infrastrutturale italiano costa 40 mld,ci fa perdere 70 mld di export e ci costringe a 38 ore di code all'anno.Lo ricorda la Cgia elaborando i dati del Mnistero Trasporti,Sace e Commissione Ue lancia l'allarme competitività. Rispetto alla Germania, dice la Cgia, l'Italia sconta un gap del 24% per qualità delle strade;del 40% per efficienza dei servizi ferroviari; del 18% per servizi portuali;del 199% per copertura della linea internet ultraveloce. Oltre alla realizzazione delle grandi infrastrutture materiali e immateriali, per la Cgia c'è bisogno di fare molti interventi 'minori' ma indispensabili per la messa in sicurezza di città e piccoli paesi.L'88% degli 8mila Comuni ha un'area classificata a alto rischio idrogeologico; il 40% delle case di edilizia residenziale pubblica è in zone a alto rischio sismico;su 6.000 opere censite (gallerie, ponti) 2.000 necessitano di interventi urgenti; il 38% dell'acqua della rete idrica pubblica si perde per strada per il suo alto livello di deterioramento.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie