Mafia: Decaro, legge più restrittiva

"Lo Stato deve stare vicino agli amministratori con una legge più restrittiva sulle infiltrazioni mafiose all'interno dei Consigli comunali: in questa terra ma anche nella terra da cui provengo io, la Puglia, la criminalità organizzata cerca azioni pervasive per penetrare nella pubblica amministrazione". Così a Cagliari il presidente dell'Anci Antonio Decaro a margine dell'assemblea precongressuale di Anci Sardegna. Inoltre, "è opportuno individuare, magari, anche un fondo da mettere a disposizione degli enti locali, per quei sindaci che subiscono attentati, danni alla propria auto o alla casa solo perché hanno tenuto la schiena dritta, credo che lo Stato debba intervenire". Poi, aggiunge Decaro, "c'è bisogno della presenza delle forze dell'ordine per far sentire più protetti gli amministratori, che sono coraggiosi ma che tornano a casa dove ad attenderli ci sono gli sguardi impauriti dei figli, lo dico da persona che sta sotto scorta da tre anni".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Cagliari

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...