Cagliari

Padre e figlio rapinati, due in manette

Gli agenti della Squadra mobile di Cagliari hanno dato un nome e un volto agli autori della rapina messa a segno nella notte tra sabato e domenica scorsi, davanti a una discoteca, in via Newton a Cagliari. In manette sono finiti due algerini, accusati di aver aggredito un uomo di 60 anni e il figlio di 26, minacciandoli con una bottiglia rotta e una catena, e chiedendo loro di consegnare il denaro che avevano in tasca. Padre e figlio hanno reagito e in tutta risposta il più grande è stato raggiunto al volto dal colpo di catena. I due rapinatori hanno poi preso una catenina e il portafogli del 26enne e sono fuggiti. La Polizia, raccolte le testimonianze e recuperati probabilmente i filmati della telecamere della zona, è riuscita a rintracciare gli autori del colpo. I dettagli dell'operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11 nella Questura di Cagliari. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963