Sanità: Molise vince su incompatibilità

La Corte Costituzionale ha dichiarato l'illegittimità della norma che stabilisce l'incompatibilità tra la carica di Presidente della Regione e quella di Commissario ad Acta per la sanità. La sentenza segue il ricorso era stato presentato lo scorso febbraio dalla Regione Molise e integrato ad ottobre con una ulteriore memoria. Il ricorso riguardava la parte in cui la norma disponeva la incompatibilità del conferimento e del mantenimento dell'incarico di commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dal disavanzo sanitario delle Regioni con l'espletamento di incarichi istituzionali presso la Regione soggetta a commissariamento. Stabiliva, inoltre, l'applicabilità della incompatibilità anche per gli incarichi commissariali in corso alla data di entrata in vigore della legge di conversione con la conseguente decadenza dall'incarico commissariale dei Presidenti di Regione a far data dalla nomina dei nuovi Commissari ad acta.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Colibrì
  2. Isernia News
  3. ANSA
  4. Isernia News
  5. Primonumero

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Campobasso

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      © Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963