Ponte: Toninelli, non accetto 1' ritardo

"Sono stato criticato per quel pugno alzato in Senato per il decreto Genova? Esultavo per i genovesi, per le famiglie delle vittime, si vedeva che soffrivo. La ricostruzione sarà compiuta a primavera del 2020. E prometto loro che non accetterò un minuto di ritardo". Lo ha detto il ministro delle infrastrutture e trasporti Danilo Toninelli ospite di 'Accordi e Disaccordi', in onda sul Nove. "Il crollo del Ponte Morandi? Mi ha stravolto la vita. Da lì è iniziato tutto, dal tentativo di cercare di mettere a posto le cose, di stare vicino alle famiglie delle vittime, di stare vicino a Genova. E' stato un trauma anche mio personale", ha aggiunto. Intanto è stato fissato per il 2 maggio l'inizio del secondo incidente probatorio. Lo ha deciso il gip Angela Nutini che ha accolto la richiesta della procura. Il gip ha nominato come periti i professori Renzo Valentini, Massimo Losa e Gianpaolo Rosati. I tre dovranno pronunciarsi sulle cause che hanno provocato il collasso del viadotto autostradale.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Capriata d'Orba

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...