Incastrati da impronte su Gratta e Vinci

Avevano rapinato una tabaccheria in centro a Rimini portando via soldi in contanti e un centinaio di 'Gratta e Vinci'. Una serie intera di biglietti tra cui alcuni vincenti, per un valore totale di 1500 euro. Dopo aver 'grattato' i numeri delle cartoline, i due rapinatori hanno cambiato i biglietti, riscuotendo i contanti, in due tabaccherie a Rimini e Cattolica. Proprio le impronte sui biglietti fortunati, però, hanno incastrato i due malviventi, arrestati questa mattina dai Carabinieri nelle province di Napoli e Verona. I militari di Rimini, in collaborazione con i colleghi di Napoli e Villafranca di Verona, hanno arrestato due uomini, accusati di rapina aggravata dall'uso di armi e lesioni personali aggravate. I fatti fanno riferimento ad una violenta rapina dello scorso luglio, quando un uomo - atteso da un complice all'esterno - era entrato in tabaccheria armato di pistola: colpito alla testa il titolare con il calcio dell'arma aveva afferrato i 'Gratta e vinci' e gli incassi per poi fuggire.(ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. TVWeb
  2. Live Comune di Venezia
  3. Rovigo Oggi
  4. Il Giornale di Vicenza
  5. Il Gazzettino (venezia)

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Casale di Scodosia

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...