Travolti dopo lite:autista a domiciliari

E' stato messo ai domiciliari Matteo Scapin, arrestato la scorsa domenica per aver travolto e ucciso con la sua auto Luca Carissimi e Matteo Ferrari, due ragazzi di 21 e 18 anni, con cui avrebbe litigato prima in una discoteca di Orio al Serio, in provincia di Bergamo. Il gip Vito di Vita ha interrogato nel pomeriggio di oggi Scapin, a cui il pm Raffaella Latorraca ha contestato il duplice omicidio volontario e ha ritenuto di riqualificare l'accusa in omicidio stradale aggravato dall'omissione soccorso. A Scapin sono stati concessi gli arresti domiciliari: per il giudice, dunque, non ci sarebbe stata la volontà di uccidere, così come contestava la Procura. Scapin, rappresentato dai legali Riccardo Tropea e Anna Marinelli, durante l'interrogatorio, avrebbe riferito la sua versione dell'impatto tra la Mini Cooper che guidava e lo scooter su cui viaggiavano i due ragazzi.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Provincia di Lecco
  2. Gazzetta del Sud - Online
  3. Brescia7Giorni
  4. Il Piacenza
  5. Giornale di Brescia

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Casalmorano

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...