Travolti dopo lite, discoteca va al Tar

I titolari della discoteca Setai di Orio al Serio ricorrono al Tar contro la decisione della questura di chiudere il locale per 90 giorni e chiedere al sindaco la revoca della licenza a seguito della lite (e di altre situazioni) sfociata poi, sabato notte nell'investimento mortale di Luca Carissimi e Matteo Ferrari, 21 e 18 anni, travolti dall'auto guidata da Matteo Scapin, 33 anni, ora accusato di duplice omicidio stradale. "L'intenzione è trovare una soluzione condivisa con l'autorità amministrativa e le forze dell'ordine, come i titolari della società hanno sempre fatto in questi anni e come dimostrano gli atti che verranno depositati nei prossimi giorni", ha spiegato avvocato Omar Massimo Hegazi, legale dei gestori del locale. Il ricorso d'urgenza al Tar contiene una richiesta di sospensiva, mentre in questura sarà inviata una memoria "per documentare le tutele poste in essere negli anni".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Casalmorano

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...