Travolti dopo lite, 'via licenza locale'

Oltre alla chiusura di 90 giorni, scattata da oggi, ora la questura di Bergamo ha chiesto al sindaco di Orio al Serio di revocare definitivamente la licenza alla discoteca Setai, teatro della lite poi sfociata nell'investimento mortale di Luca Carissimi e Matteo Ferrari, travolti sabato notte in moto dall'auto di Matteo Scapin. All'origine della richiesta una serie di episodi che si sono ripetuti nel tempo e anche un aggressione a un minorenne, a cui un giovane ha rotto con un pugno la mandibola proprio pochi minuti prima della morte dei due giovani. La questura parla di "costante inosservanza delle norme e delle prescrizioni da parte del gestore della sala da ballo e dei relativi collaboratori" di "indiscriminata somministrazione di alcolici, esorbitante affollamento del locale rispetto ai limiti imposti" e anche di "totale incapacità" di gestire le liti fra i clienti "con conseguenze, per la incolumità personale dei soggetti coinvolti, talvolta gravi e/o irreparabili".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Casalmorano

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...