Mozzarella bufala dopo,nuovo contenitore

Un nuovo polimero plastico in grado di allungare l'arco di conservazione della mozzarella di bufala campana dop, e di tenerla al riparo dai batteri, abbattendo il rischio di contaminazione per i consumatori. A presentarlo oggi presso le Reali Cavallerizze, storico immobile facente parte del complesso della Reggia di Caserta e da anni sede del Consorzio di tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, è l'ex presidente del Cnr Luigi Nicolais, presidente di Materias, consorzio di start up innovative. "Il nuovo poliestere - spiega Nicolais - lo abbiamo già brevettato, ed entro un anno, contiamo di mettere in produzione i contenitori per la mozzarella. L'idea principale - prosegue l'ex Ministro - è di fare in modo tale che alcuni peptidi si leghino al film in poliestere del contenitore; si tratta di peptidi che si possono mangiare e hanno grande attività contro i batteri, ovvero rompono la loro membrana uccidendoli". Il nuovo materiale permetterà dunque di trasportare la mozzarella, ovunque nel mondo.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. CasertaFocus
  2. CasertaFocus
  3. Noi Caserta
  4. Noi Caserta
  5. Corriere del Mezzogiorno

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Caserta

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      © Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963