Castel d'Azzano

FriulAdria, cresce utile, 61,4 mln(+23%)

Utile netto a 61,4 milioni di euro, in forte crescita (+23%; 50,1 milioni), un risultato storico per la banca e un dividendo per gli oltre 16 mila soci di 2,25 euro per azione (+22%; 1,84 euro), che sarà sancito il 24 aprile e versato il 30 aprile. E' il risultato dell'esercizio 2018 di Crédit Agricole FriulAdria (Gruppo Bancario Crèdit Agricole Italia), approvato dalla assemblea degli azionisti che ha anche nominato il nuovo Cda riconfermando alla presidenza la docente Chiara Mio per un nuovo triennio. A fine 2018 i crediti verso la clientela ammontano a 7.511 milioni di euro (+5%); nel 2018 la banca ha effettuato nuove erogazioni per 1,2 miliardi di euro; oltre 5 mila sono i nuovi mutui erogati alle famiglie (+16%) per complessivi 553 mln. Alle aziende del territorio sono stati erogati 564 mln. In crescita anche i prestiti personali passati da 71,5 a 73,2 mln (+2%). La raccolta diretta sfiora gli 8 miliardi con un buon dinamismo dei conti correnti (+1%); quella indiretta è a 7,5 miliardi (+0,6%).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie