Castel d'Azzano

Litiga con collega e minaccia attentato

Ha avuto un diverbio con un collega sul posto di lavoro e, al culmine del litigio, ha minacciato ripetutamente di indossare una cintura esplosiva e di far saltare in aria tutti. È successo ieri, ma la notizia è stata diffusa soltanto oggi dalla Questura, allo stabilimento Iveco di Suzzara (Mantova). Il 57enne di origini marocchine, domiciliato a Suzzara, stava lavorando su una linea di produzione con il collega. Ad un certo momento tra i due è scoppiato un litigio e il marocchino ha minacciato un attentato terroristico facendo esplodere una cintura che diceva di indossare e che invece non aveva. Subito la direzione aziendale ha avvertito la Digos che ha fatto scattare perquisizioni nelle abitazioni dell'uomo a Suzzara e a Treviso in cerca di armi ed esplosivi, con risultato negativo. L'uomo è stato denunciato per minacce aggravate, mentre la direzione dell'Iveco si è riservata di prendere altri provvedimenti nei suoi confronti.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie