SCEGLI IL CINEMA
filtra per filtra per

Bumblebee

  • Uscita:
  • Durata: 113min.
  • Regia: Travis Knight
  • Cast: Hailee Steinfeld, John Cena, Jorge Lendeborg Jr., Dylan O'Brien, Jason Drucker, Justin Theroux, Kenneth Choi, Jorge Lendeborg Jr., Jason Drucker, Gracie Dzienny, Rachel Crow, Kenneth Choi, Gracie Dzienny, Rachel Crow
  • Prodotto nel: 2018 da MICHAEL BAY, STEPHEN DAVIS, TOM DESANTO, LORENZO DI BONAVENTURA
  • Distribuito da: 20TH CENTURY FOX ITALIA

Film non più disponibile nelle sale

TRAMA

È il 1987 e Bumblebee, durante la sua fuga, trova rifugio in una discarica in una piccola città balneare della California. Charlie, alla soglia dei 18 anni ed è alla ricerca del suo posto nel mondo, trova Bumblebee, sfregiato dalle battaglie e inutilizzabile. Quando Charlie lo fa rivivere, capisce subito che non si tratta di un normale VW bug giallo

Dalla critica

  • Cinematografo

    Non era un caso che la giovane Charlie ascoltasse sempre con il padre Unchained Melody , la hit che nel 1990 spopolava con Ghost . “ Wait for me, wait for me. I’ll be coming home, wait for me ” (Aspettami, aspettami. Tornerò a casa, aspettami). Perché Bumblebee è una storia d’amore, un film di “fantasmi”, sulle note dei The Smiths, dei The Pretenders. Un genitore stroncato da un infarto, la nostalgia degli anni Ottanta, quando al cinema i ragazzini erano quelli di Stand by Me – Ricordo di un’estate e gli adolescenti si “scontravano” nel doposcuola di Breakfast Club . È il rimpianto per un’epoca che non c’è più, quando le nuove generazioni si identificavano con Il tempo delle mele , e speravano un giorno di scoprirsi Indiana Jones. Qui a “ritornare al futuro” sono le atmosfere, le sensazioni, i parchi divertimenti dai colori sgargianti, le famiglie di periferia messe in difficoltà dagli “extraterrestri”, con Steven Spielberg (qui produttore esecutivo) che dà fondo al suo immaginario. L’alieno venuto da lontano: un robottone da “maneggiare con cura”, da nascondere al mondo. Echi di E.T. , quasi una questione da Goonies . L’amico della porta accanto ha il poster de La cosa di Carpenter appeso in camera, ma Bumblebee non è una minaccia, è un simbolo di rinascita: i Transformers ripartono dalle sue spalle larghe, dall’incapacità di esprimersi a parole. Gli hanno tolto la voce, in qualche modo deve ritrovarla. Metafora della crescita, del cambiamento. Una saga che abbandona l’indigestione di effetti speciali, l’ipertrofia delle sequenze, i catastrofismi targati Michael Bay. Bumblebee è un prequel che punta sulla tenerezza, sulla necessità di ricominciare dai sentimenti. Il rapporto uomo/macchina assume toni delicati, rifiuta gli assoluti. I megarobot sono vivi, reali, fortemente umani. Nessuna riflessione alla Blade Runner , ormai Westworld ha portato l’asticella molto più in là. Non si parla solo più di somiglianza fisica, di anima, ma di capacità di accettare l’altro, con tutti i suoi limiti. L’uomo bicentenario nel 1999 era stato profetico: un tribunale pronto a decidere sull’umanità di chi non è uguale a noi. Quel processo non si è mai concluso, e lo deve subire anche Bumblebee davanti alla sua platea. Prima di essere riconosciuto come un eroe, e salvare la Terra ancora una volta. Un sesto capitolo presentato come un prequel, che riporta energia a un franchise al collasso, specialmente dopo gli azzardi di Transformers – L’ultimo cavaliere . E forse il significato di questa grande avventura lo si può leggere nello specchietto di una camaro rombante. “Attento a ciò che vedi, è molto più vicino di quanto non pensi”. Il passato dietro, l’avvenire davanti. Con un cinema che impara dai maestri e apre nuovi orizzonti. Speriamo in un sequel.

Cosa vuoi fare?

Idee per il tempo libero

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altri film nei dintorni

Toglimi un dubbio

  • Uscita:
  • Regia: Carine Tardieu
  • Cast: François Damiens, Cécile de France, Guy Marchand,...

Quando Erwan, artificiere ultra-quarantenne, scopre per caso che l'uomo che l'ha cresciuto non è il suo vero padre,...

Scheda e recensioni

Doppio amore

  • Uscita:
  • Regia: François Ozon
  • Cast: Marine Vacth, Jérémie Renier, Jacqueline Bisset,...

La giovane e fragile Chloé (Marine Vacht) ha un dolore che non passa, somatizza un segreto che custodisce nel ventre e...

Scheda e recensioni

Nel frattempo, in altre città d'Italia...