Castelnuovo di Porto

Inzaghi, sogno di non recriminare più

"Il mio sogno da allenatore è quello che si possa recriminare solo sui nostri errori, l'anno scorso abbiamo recriminato tanto e quest'anno stiamo facendo altrettanto non solo per cose che accadono sul campo". Lo dice Simone Inzaghi commentando i presunti torti arbitrali subiti con il Milan nell'ultima gara. Il tecnico della Lazio non ha voluto commentare le decisioni del giudice sportivo sugli episodi accaduti subito dopo il match: "Quello che è accaduto potrebbe deconcentrare e togliere motivazioni ma ho un gruppo straordinario che sa che non ci dobbiamo abbattere", ha aggiunto Inzaghi. "Dobbiamo lasciarci alle spalle l'episodio accaduto - ha concluso - Arbitra Calvarese? È un arbitro importante che è in grandissima ascesa, ma io ho l'obbligo di concentrarmi sulla squadra e ho in testa solo l'Udinese. Posso dire che ho visto Acerbi fare due ottimi allenamenti e domani ci darà una grande mano contro l'Udinese".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie