Castelnuovo di Val di Cecina

Maxi piantagione marijuana, un arresto

Una piantagione di 300 piante di marijuana alte tra i 50 centimetri e i 3 metri è stata scoperta nei giorni scorsi dalla polizia a Piombino (Livorno), in un terreno in località Asca, che ha arrestato un 24enne piombinese per produzione di sostanze stupefacenti. Il giovane, ora ai domiciliari, è accusato anche di violenza, minaccia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, per aver aizzato il suo cane contro gli agenti, uno dei quali è stato morso ad un polso. Nei giorni scorsi gli agenti di una volante hanno notato il 24enne che con atteggiamento sospetto entrava in un appezzamento di terra chiuso all'ingresso con catena e lucchetto. A quel punto i poliziotti hanno deciso di procedere al controllo ma il cane del ragazzo, aizzato dal padrone, si è scagliato contro di loro mordendone uno ad un polso e distruggendogli l'orologio. Per liberarsi l'agente ha dovuto esplodere un colpo di pistola in aria. Ferito ad un braccio è poi dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie