Manca struttura per 13enne autistico

L'Abruzzo non ha strutture residenziali per persone con autismo e se le famiglie non riescono a seguire adeguatamente i loro congiunti la scelta obbligata è trasferirli lontano da casa. E' la drammatica soluzione, anzi l'unica, che si prospetta per un tredicenne della provincia di Teramo. Vive con il padre settantenne che fino a pochi giorni fa assisteva anche la moglie, stroncata da un tumore a luglio. A raccontare la storia è l'associazione 'Autismo Abruzzo Onlus' che lamenta come la Asl di Teramo non voglia concedere al ragazzo l'autorizzazione ad accedere a un adeguato servizio residenziale a Rimini, nonostante il padre, cardiopatico, da tempo lo abbia richiesto poiché non è più in grado di assicurare assistenza al figlio che ogni giorno deve raggiungere Teramo per terapie riabilitative in un centro diurno dalle 15 alle 18.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. MarsicaLive
  2. AbruzzoLive
  3. Histonium
  4. San Salvo
  5. Histonium

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Castiglione a Casauria

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...