Castrovillari

Morto e ferito in lite, sono vicini casa

Sono vicini di casa omonimi e non fratelli, come si era appreso in un primo momento, l'uomo rimasto ucciso e quello ferito in una lite a Fuscaldo la cui dinamica non è stata ancora chiarita del tutto. La vittima, Giuseppe Ramundo, di 42 anni, ed il ferito, Geppino Ramundo, di 62, erano vicini di casa. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri, tra i due le liti andavano avanti da anni per problemi di vicinato. Pare che stamani, l'ennesimo diverbio sia scoppiato per un tubo dell'acqua. Cosa sia successo dopo non è ancora chiaro. Giuseppe Ramundo sarebbe stato ucciso con un colpo di pistola - l'arma è stata ritrovata sul luogo - e il 60enne è rimasto ferito ma non è chiaro se con la stessa arma o con un'accetta.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie