Chamois

Fondi Regione a comuni, Cpel spaccato

Si è consumata una spaccatura nel Consiglio permanente degli enti locali sulla proposta di deliberazione della Giunta regionale per la ripartizione dei trasferimenti senza vincolo ai comuni nel 2019, approvata poi a maggioranza. Da un lato i sindaci degli otto comuni turistici considerati tra i "più ricchi", per i quali è prevista una riduzione dei trasferimenti (il 50 per cento della differenza tra il contributo del 2018 e quello teorico per il 2019), e dall'altro tutti gli altri, che in questo modo beneficiano di un milione e 313 mila euro in più. Sono stati bocciati altri emendamenti che chiedevano di non attuare i tagli quest'anno (come chiesto da Giulio Grosjacques, sindaco di Brusson) o di spalmarli su quattro anni. Gli otto comuni sono Ayas (taglio di 223 mila euro), Cogne (103 mila euro), Gressoney-La-Trinité (11 mila), Gressoney-Saint-Jean (222 mila euro), La Thuile (130 mila), Morgex (50 mila), Pré-Saint-Didier (152 mila), Valtournenche (418 mila). Resta a zero il trasferimento per Courmayeur.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie