Cissone

Bancarotta,arrestato imprenditore Savona

Un imprenditore cinquantenne del ponente savonese è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Albenga (Savona) con l'accusa di bancarotta fraudolenta e documentale. L'uomo, secondo quanto ricostruito dalle Fiamme Gialle, faceva sistematicamente fallire aziende di abbigliamento e intestate a dei prestanome distraendone i beni a favore di altri negozi sempre amministrati di fatto da lui. Quattro in totale le aziende fallite, tre savonesi (tra Loano e Alassio) e una lombarda, sulle quali si sono concentrati gli uomini della Finanza: oltre 1,3 milioni di euro la somma distratta in modo fraudolento dalle casse delle quattro società mediante transazioni commerciali tra le stesse imprese. L'indagine, coordinata dalla Procura savonese, vede indagati anche i quattro prestanome a cui erano intestate le aziende. A incastrare l'imprenditore le indagini bancarie nei confronti degli indagati già emersi a vario titolo nell'ambito del voluntary disclosure e per capitali detenuti nel Principato di Monaco.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie