Cuneo

Nuto Revelli, eroe dell'Italia civile

"Era un eroe dell'Italia civile: guardare a esempi e vite come quella di Nuto Revelli serve a ricostruire il Paese, è un atto politico e di civiltà". Così il fiorentino Valdo Spini, ex ministro, aprendo a Cuneo il convegno internazionale 'Nuto Revelli protagonista e testimone dell'Italia contemporanea', organizzato per i 100 dalla nascita dello scrittore partigiano cuneese. Al cinema Massimo 5 e 6 ottobre si alternano 28 relatori provenienti da università italiane ma anche da Usa, Francia, Germania. Per Ezio Mauro, ex direttore di la Repubblica e La Stampa, Revelli era "un politico nel senso più alto e libero del termine, fu coscienza critica dell'epoca e di questa terra, dando voce a classi così subalterne che non sapevano neppure di essere classe, quindi potevano essere ignorati dal potere". Presiede i lavori Gastone Cottino, professore emerito dell'Accademia delle Scienze e presidente del Comitato nazionale del centenario, le cui celebrazioni in Italia e all'estero proseguono fino al 2021.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie