Aggredisce padre a calci e pugni,arresto

Già denunciato in passato per maltrattamenti in famiglia e in particolare per aver malmenato il padre, ha aggredito ad Alanno ancora il genitore settantenne per vecchi rancori inerenti questioni economiche, prima di essere bloccato e arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale. In manette è finito un 40enne residente a Spoltore (Pescara) che lunedì sera, in preda ai fumi dell'alcol si era recato a casa dell'anziano padre, aggredendolo con pugni e calci. In aiuto della vittima, udite le urla, è sopraggiunto anche lo zio, che abita nelle vicinanze, e che a sua volta è diventato bersaglio dell'aggressione. Allertati, i carabinieri della stazione di Alanno, diretti dal Luogotenente Nazzareno Marchini sono prontamente giunti presso l'abitazione per tentare di sedare la lite e calmare l'aggressore che però, in preda ad un impeto di violenza, ha spintonato e aggredito anche i militari intervenuti procurando, inoltre, ad uno di questi, delle lesioni giudicate guaribili in tre giorni.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Pescara
  2. Il Pescara
  3. AbruzzoLive
  4. Abruzzo24Ore
  5. AbruzzoLive

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Elice

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...