Convegno su inquinamento acustico

Secondo l'Ocse più di 150 milioni di persone sono esposte a livelli di rumore superiori alla soglia di sicurezza e vanno incontro a ipoacusia. Un problema da non sottovalutare neppure nel distretto ternano, dove la perdita di udito interessa 18mila persone cioè il 14% della popolazione rispetto alla media nazionale sell'11%. L'ipoacusia da inquinamento acustico è al centro del convegno che si svolgerà il 4 maggio (ore 8,30-14) al centro congressi dell'hotel Garden di Terni. Un tema particolarmente attuale considerato che il rumore è oggi il principale fattore di inquinamento di natura fisica e rappresenta un problema di grande importanza economica, sanitaria e sociale. Da qui l'importanza di informare e formare la classe medica cui si rivolge il convegno, promosso e coordinato per la parte scientifica dal dottor Santino Rizzo, direttore del Dipartimento di chirurgia testa collo e dei tessuti molli e della S.C. di Otorinolaringoiatria dell'Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Terni in rete
  2. Umbria Domani
  3. Umbria Domani
  4. UmbriaNotizieWeb
  5. Tuttoggi.info

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ferentillo

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...