Natale, pres. Ceu pensa ai migranti

Non possiamo non pensare alle persone "maltrattate da mercanti di carne umana senza scrupoli e da leggi discutibili varate di recente": è uno dei passaggi dell'omelia della messa di Natale dell'arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale umbra, mons. Renato Boccardo, nella cattedrale di Spoleto. "E come dimenticare - ha continuato - l'odissea del piccolo Sam, che ha avuto per culla un barcone ed è stato finalmente accolto a Malta, perché per lui e la sua mamma in Italia non c'era posto". "Come discepoli di Gesù - ha osservato - non possiamo rimanere insensibili di fronte a quanti sono abbandonati e lasciati per strada senza nessuna prospettiva di futuro. Anche l'Onu si è rivolta agli Stati membri dell'Unione europea per chiedere di 'riconsiderare i costi umani delle loro politiche e dei loro sforzi per arginare la migrazione verso l'Europa'. Perché il ritorno a una sovranità nazionale incontrastata non è certamente la risposta ai problemi del nostro tempo".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Regione Umbria
  2. orvietonews.it
  3. Umbria Journal
  4. Comune Terni
  5. Il Messaggero

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ferentillo

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...