Secondary ticketing: legali, non è reato

La sentenza con cui il gup di Milano ha assolto o disposto il non luogo a procedere per i nove imputati per la vicenda dei Secondary ticketing dimostra come "non vi sia alcun rilievo penale nel fenomeno del Secondary ticketing e che non vi è stata alcuna truffa alla Siae". A spiegarlo sono gli avvocati Francesca Gritti e Alessandra Cerreta che difendevano la società Vivo. "Per quanto riguarda l'aggiotaggio contestato - osservano i legali -, questo si è dimostrato insussistente da ogni punto di vista".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Giorno.it
  2. Il Giorno.it
  3. Il Giorno.it
  4. Il Giorno.it
  5. Torino Repubblica

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ferrera Erbognone

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...