Firenze

Patres

Patres
L'impossibilità di un rapporto tra un padre e il figlio cieco, l'impossibilità di incontro, di filiazione. Un padre che fugge per sempre, per le spiagge esotiche di Santo Domingo, e un figlio paralizzato dall'attesa, che davanti all’orizzonte attende, mette le mani avanti, si rivolge verso il mare e aspetta che questo padre ritorni.

Questo padre, Ulisse senza patria, lo lega a una corda perché potrebbe perdersi, incapace di stargli accanto non trova il coraggio della testimonianza. Un Telemaco dalla lunga attesa, ma l’attesa è dinamica, è erranza, è rischio. Il mare, discreto spettatore, scandisce e accompagna la vita di questo figlio incapace di vedere come di andare, in attesa di un padre che non è in grado di restare, di tornare a casa.

La data
29 febbraio Firenze, Teatro Cantiere Florida

Per maggiori informazioni

Acquista
  • 16.00 € - Poltrona
  • 21:00

Ti potrebbero interessare

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963