Firenze

Sacro quotidiano

Sacro quotidiano
Poetica del corpo diverso: sacralità e bellezza.

La necessità di avvicinarsi al sacro come salvezza e come conoscenza/coscienza di se, attraverso il sacrificio che ognuno di noi è costretto a vivere nelle azioni quotidiane che scandiscono le giornate con rituali e violenze volte a una estenuante, eterna, ossessiva ricerca di avvicinarsi ad una sacralità smarrita.

Teatro Come Differenza attraverso una performance corale dove l’arte e la musica saranno strumenti al servizio della bellezza intesa come cifra stilistica del Sacro, prova a dare forma ad un tema importante in un momento storico in cui viene meno la visione dell’umanità come sacralità.

In scena un gruppo di attori legati alla marginalità (salute mentale, dipendenze, migrazione) musicisti, cantanti e artisti che continuano a sperimentare opere di lavoro collettivo coordinati da i registi di Teatro come Differenza, associazione composta da: Isole Comprese, EsTeatro, Arbus, Arte in Corso che da anni opera nell’ambito della salute mentale e della diversità.

La data
25 gennaio Firenze, Teatro Cantiere Florida

Per maggiori informazioni

Acquista
  • 16.00 € - Poltrona
  • 21:00

Ti potrebbero interessare

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963