Fiorentina: Commisso "Chiesa? Siamo una squadra"

"Chiesa sa quanto è importante, sa che da parte nostra, in particolare da parte mia, non c'è mai stata una critica, una parola negativa contro di lui però siamo una squadra e bisogna giocare insieme. E' importante per la città e i tifosi". Così il presidente della Fiorentina Rocco Commisso, da poco tornato a Firenze e che stamani non ha partecipato all'incontro con Enrico Chiesa. "Stavo dormendo - ha detto -, ora vado a lavorare, credo che un giorno di questi parlerò con Enrico: non lo conosco e non ci ho mai parlato". Commisso ha poi parlato di alcune fake news sulla vicenda. Sulla squadra ha detto: "Guardo i punti non solo oggi ma degli ultimi 10 anni. Ne mancano 3 e arriviamo a quota 19, la più alta media degli ultimi 10 anni. Fin dal primo giorno dico che è un fallimento se facciamo come l'anno scorso ma non ho neanche detto che voglio la Champions League. I ragazzi si devono incoraggiare, sono qui per aiutarli, i nostri piani sono a lungo termine". Commisso ha chiesto "grinta. Non ero il miglior calciatore ma non mi è mai mancata la grinta". (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Firenze

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      © Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963