Elezioni a Follonica: si riconteggiano i voti della sezione 17

FOLLONICA. Serviranno altri tre mesi per conoscere l'esito del ricorso amministrativo presentato dal centrodestra al Tar della Toscana: Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana ha fissato la nuova udienza di discussione del merito a martedì 17 dicembre. Il ricorso è stato proposto dal candidato sindaco Massimo Di Giacinto , sconfitto alle urne con il 39,5% dei voti, il quale ha chiesto l'annullamento del risultato elettorale così da rimettere tutto nelle mani del ballottaggio. Il centrodestra, e in particolare i ricorrenti Massimo Di Giacinto, Roberto Azzi e Leonardo Bottoni , hanno messo tutto nelle mani degli avvocati Davide Lera e Alessandro Buoni . Un'azione voluta per fare chiarezza sul voto dello scorso 26 maggio, ma sopratutto sulle operazioni di scrutinio e sul conteggio delle schede. L'impugnazione dell'atto riguarda sia il Comune di Follonica, e in particolare il sindaco Andrea Benini , sia l'ufficio centrale elettorale, cioè la commissione che "convalidato" i risultati elettorali il giorno dopo lo scrutinio, come anche tutti gli eletti. Il sindaco Andrea Benini ha quindi deciso di servirsi di due avvocati per difendersi: il primo è Domenico Iaria , che il primo cittadino ha preso personalmente, mentre il secondo è la legale del Comune, Stefania Sili , che si occupa degli aspetti legati alla palazzo civico.Le richieste all'interno del ricorso erano diverse ma il Tar ha deciso il riconteggio dei voti della sezione 17: «Nella sezione elettorale 17 sono state considerate contestate due schede che palesemente dovevano essere assegnate al candidato» aveva spiegato il centrodestra. La speranza di tutte le parti era quella che, a quasi quattro mesi dal voto alle urne, si arrivasse finalmente ad una decisione. Così non è stato. Leggi tutta la notizia

Categoria: CRONACA

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Follonica

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...