Imprenditore ucciso, preso nipote 16enne

ISOLA CAPO RIZZUTO (CROTONE), 9 MAR - E' un sedicenne l'autore dell'omicidio di Giuseppe Caterisano, l'imprenditore di 67 anni, ucciso ieri pomeriggio a Isola Capo Rizzuto con alcuni colpi di pistola alla testa. Lo hanno arrestato stamani i carabinieri della Tenenza di Isola Capo Rizzuto con il supporto di quelli del Comando provinciale di Crotone, al termine di un lungo interrogatorio. Caterisano è stato ucciso ieri pomeriggio mentre si trovava davanti alla sua abitazione, in località Capo Bianco. Già nella notte i carabinieri hanno sottoposto a stub il ragazzo per verificare se vi fossero su di lui tracce di residui di sparo. Il 16enne è stato poi sentito fino a stamani quando, verso le 7, ha ammesso le proprie responsabilità ed ha fatto ritrovare l'arma, una pistola automatica calibro 9 priva di matricola. Il movente sarebbe riconducibile a dissidi di natura economica maturati in ambito familiare. Tra la vittima ed i suoi fratelli, infatti, vi sarebbero stati discussioni che andavano avanti da anni.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Fossato Serralta

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...