Gavoi

8 Marzo:colomba solidale contro violenza

Una colomba solidale per finanziare i centri che aiutano le donne vittime di violenza. L'iniziativa "Un battito d'ali contro la violenza" porta la firma di diverse associazioni, Insieme Srl di Nuoro, Olbia, Macomer, Ottana e Oristano, in collaborazione con Onda Rosa Nuoro e Prospettiva Donna di Olbia e Oristano. L'obiettivo è di dare supporto economico alle case rifugio che accolgono ogni anno centinaia di donne e minori maltrattati. Dal 7 marzo e fino a Pasqua, 2mila colombe al costo simbolico di 10 euro l'una saranno vendute nei supermercati Conad Insieme Srl e nelle piazze del nuorese, oristanese e della Gallura. "Abbiamo pensato di realizzare una colomba pasquale personalizzata - spiega Franco Fois, amministratore delegato di Insieme srl, presentando l'iniziativa nel centro Onda Rosa - La troverete in vendita nei Conad di Olbia Terranova, Nuoro Biscollai e viale Europa, Macomer, Ottana ed Oristano nonché in tante piazze delle province interessate. Il ricavato andrà interamente devoluto alle associazioni anti violenza partner del progetto. Mettiamo così in pratica la nostra filosofia e la nostra etica aziendale che pone sempre al centro del suo operare il rispetto e la solidarietà". I numeri parlano chiaro: 300 donne ogni anno si rivolgono a Onda Rosa a Nuoro, 220 a Oristano e 250 a Olbia. "Il sostegno che arriva da questa colomba è prezioso per aiutare direttamente queste donne in difficoltà - sottolinea Luisanna Porcu, responsabile di Onda Rosa Nuoro e segretaria dell'associazione nazionale Di.re - Sono fondi che arrivano da un imprenditore privato, che ringraziamo, e che vanno a colmare in piccola parte la mancanza di capitoli di spesa istituzionali per la causa. Speriamo di poter 'contagiare' altri privati e di sensibilizzare maggiormente i rappresentanti delle istituzioni". "Si tratta di risorse importantissime - ribadisce Piera Bisson di Prospettiva Donna - che ci consentono di coprire delle spese che col finanziamento pubblico non riusciamo a garantire". (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie