Butta posta invece di consegnarla

Un giovane di Imperia, ex dipendente di una società di distribuzione della posta, è stato denunciato per truffa e soppressione di corrispondenza per non aver consegnato centinaia di lettere inviate da istituti di credito, assicurazioni e enti fornitrici di energia ai residenti dei Comuni di S.Bartolomeo al Mare e Villa Faraldi. A trovare le lettere ancora sigillate e chiuse in due grossi sacchi in un canale di raccolta delle acque sono stati i carabinieri di Diano Marina. Il giovane, che si è poi licenziato dalla società per la quale lavorava, aveva un contratto che gli consentiva di ricevere uno stipendio maggiorato se avesse consegnato lettere 'extra'. Ma invece di portare a compimento il lavoro, ha buttato la corrispondenza. Per rintracciarlo, i militari hanno avviato accertamenti con le aziende che avevano inviato la corrispondenza e la società incaricata del recapito consultando poi i sistemi di controllo degli alla gestione della posta che tracciano ogni singola busta, risalendo così al dipendente.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Genova Repubblica
  2. Genova 24
  3. U.C. Sampdoria
  4. ANSA
  5. Primocanale.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Genova

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...