Crac Qui! Group, suicida Becchetti

L'ex amministratore della Pasticceria Svizzera, Stefano Becchetti, 61 anni, indagato per il fallimento della Qui!Group si è suicidato questa mattina lanciandosi da un viadotto dell'autostrada A26, nei pressi dell'area di servizio Turchino Est. Becchetti, nato a Perugia, era residente a Roma. Il fallimento della Qui!Group, a luglio scorso, aveva portato in carcere il re dei buoni pasto Gregorio Fogliani, prorietario anche della Pasticceria Svizzera, insieme a due suoi stretti collaboratori Luigi Ferretto e Rodolfo Chiriaco, mentre agli arresti domiciliari erano finite la moglie di Fogliani, Luciana Calabria, e le figlie della coppia, Serena e Chiara. Il fallimento aveva provocato un crac da 325 milioni e i guai erano cominciati quando Consip decise di sospendere il servizio dei buoni pasto per la pubblica amministrazione per irregolarità.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Genova

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...