Lo sostituiva un parente assenteista

Riceveva 500 euro al mese per il "servizio civile" di assistere, sei ore al giorno per sei giorni, un disabile incapace di deambulare autonomamente, ma un giovane non adempiva al servizio, anche perché frequentava regolarmente i corsi all'università, e si faceva sostituire da un familiare, peraltro risultato essere un "dipendente pubblico assenteista". La vicenda è stata scoperta dalla Compagnia di Policoro (Matera) della Guardia di Finanza.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ginosa

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...