"Musica e storia", focus su genocidi

Al via a Cagliari il festival "Musica e storia", dedicato ai genocidi. Dal 16 febbraio e fino al 13 aprile Palazzo Siotto ospita incontri con studiosi, concerti, proiezioni e mostre per raccontare il terribile sterminio dei nativi americani e di altre minoranze, la Shoah, il massacro di Srebrenica. Tra gli ospiti: Gastone Breccia, Agop Manoukian, Mirella Serri, Valdo Spini, Dorian Gray Orchestra, Ado Hasanovic, Irma Toudjian. Cinque gli appuntamenti organizzati dalla Fondazione di ricerca "Giuseppe Siotto" e presentati dal giornalista Fabio Marcello. Giunto alla settima, "Musica e storia", con appuntamenti sempre alle 19, alternerà un primo momento di analisi storica, con uno studioso di chiara fama, ad uno musicale, con artisti nazionali, seguito dalla visione di un film sull'argomento della serata. Realizzato sotto la direzione artistica di Francesco Accardo, la manifestazione parte con un incontro dal titolo "Il sentiero delle lacrime", sul genocidio degli indiani d'America. Il tema sarà affrontato da Gastone Breccia, docente di Storia militare antica all'Università di Pavia. Sarà poi eseguito per la prima volta in versione integrale l'album "La Pelle Degli Spiriti", ispirato alle cerimonie tribali e alle tradizioni dei nativi americani. L'intera esecuzione verrà affidata al progetto denominato "Dorian Gray Orchestra", ensemble creato per l'occasione da Davide Catinari insieme a musicisti provenienti anche da altre esperienze, oltre al nucleo storico dei nuovi Dorian Gray. La line up sarà composta da voce, contrabbasso, piano acustico, batteria, fiati e chitarre. Si chiude con la proiezione, alle 21.15, del film "Balla coi lupi". (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Casteddu Online
  2. Cagliari Calcio
  3. La Nuova Sardegna
  4. SardiniaPost
  5. SardiniaPost

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Gonnosfanadiga

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...